Home News Domande & Risposte

Domande & Risposte

4 min di lettura
0
46

CALDAIA E VASCA DA BAGNO
D) Visto che è possibile installare uno scaldacqua elettrico sopra una vasca da bagno, posso installare nella medesima posizione una caldaia combinata che produca anche l’acqua calda per il riscaldamento ?

R) No, il termine della norma è chiaro, sopra la vasca da bagno è possibile installare unicamente scaldacqua elettrici.

CONTROLLO IMPIANTI ELETTRICI
D) Gli impianti elettrici delle civili abitazioni devono essere controllati periodicamente in analogia a quanto avviene per i luoghi di lavoro?

R) L’obbligo delle verifiche periodiche degli impianti elettrici di messa a terra riguarda solo i luoghi di lavoro, tuttavia l’effettuazione dei controlli periodici permette di rilevare con maggiore tempestività eventuali deficienze dell’impianto è quindi compito dell’occupante provvedere a fare effettuare controlli periodici di tutti gli impianti presenti nell’abitazione.

CALDAIA E LAVANDINO
D) Ho installato una caldaia nel locale cucina di un’abitazione, il generatore è alimentato da una presa a spina che dista circa 45  cm dal lavello, visto che nei locali ad uso bagno le prese devono essere a distanza maggiore di 60 cm dalla proiezione verticale della vasca, si chiede se la posizione della presa e del generatore è regolare.

R) Le zone 0-1-2 e 3 vanno applicate solo per la vasca da bagno piatto doccia, dove le persone possono trovarsi in condizioni di maggior rischio elettrico, non sono previste distanze o zone di rispetto per lavandini, lavabi e bidet.

CALDAIA E SOTTOTETTO
D) Siamo intervenuti per attivare la garanzia di un generatore di calore a gas da 30 kW installato da circa 10 giorni in un sottotetto non presidiato, i muri non sono intonacati e sono presenti numerose discontinuità, inoltre il locale è dotato di un lucernaio , ma non è presente nessuna apertura di aerazione, possiamo considerare questa situazione accettabile?

R) La norma UNI 7129 prevede che i muri non consentano infiltrazioni di gas e che i locali non presidiati siano dotati di almeno una apertura permanente di aerazione, quindi non è possibile considerare la situazione regolare, L’installatore deve terminare i lavori e sistemare le difformità.

Carica altri articoli simili
Carica altri in News

Puo interessarti anche

Pubblicata la norma UNI-11761:2019

QUALITÀ DELL’ARIA INDOOR E OUTDOOR: PUBBLICATA LA NORMA UNI 11761:2019 Questa norma …